LE DOMANDE CHE CI VENGONO POSTE PIU’ SPESSO

Subire un incidente, un aggressione o un qualsiasi altro fatto illecito rappresenta un momento di grande stress per chiunque di noi; in momenti come questi è importante mantenere la lucidità necessaria per recuperare le informazioni utili ad ottenere il giusto risarcimento.

  • Scattare fotografie dei veicoli coinvolti e dello stato dei luoghi (anche nei successivi giorni, nel caso non fosse possibile al momento dell’incidente)
  • Prendere nota di eventuali testimoni presenti sul luogo del sinistro (nome, cognome, indirizzo, telefono, email, ecc.)
  • Recarsi al più presto al pronto soccorso per gli accertamenti del caso
  • Richiedere sempre copia delle cartelle cliniche e di verbali di polizia, vigili urbani o carabinieri
  • Contattarci immediatamente in caso di un qualunque dubbio in merito al comportamento da tenere con la controparte

Ai sensi del Codice delle Assicurazioni la Compagnia assicuratrice deve liquidare il danno nei seguenti termini: 30 giorni (incidente senza feriti e con modello di Constatazione amichevole sottoscritto da entrambi i conducenti); 60 giorni (incidente senza feriti ma senza sottoscrizione del modello di Constatazione amichevole); 90 giorni (incidente con feriti).

L’incasso di un assegno a seguito di un’offerta da parte della compagnia assicuratrice, non comporta la liquidazione definitiva del sinistro. Un sinistro è definito solo dopo la firma di una quietanza dove si dichiara di non aver più nulla a pretendere dalla compagnia. Quindi nel caso in cui l’offerta non soddisfi le Vostre aspettative, non firmate nulla e rivolgetevi al nostro studio che valuterà la soluzione migliore per il prosieguo della pratica. In caso di offerte inadeguate il nostro studio può intervenire anche a pratica in corso per ottenere delle adeguate integrazioni.

Per non rischiare di arrecare un pregiudizio sarebbe opportuno denunciare il sinistro entro tre giorni dalla data dell’evento così come stabilito dagli art. 1913 e 1915 del codice civile.

L’indennizzo diretto si applica solo per i danni del Proprietario e del Conducente nei casi in cui l’incidente avvenga tra due soli veicoli a motore identificati, targati ed immatricolati in Italia ed in caso di lesioni di lieve entità?.
Sono escluse tutte le altre tipologie di incidenti e tutti i trasportati